domenica 24 maggio 2015

French Toast & French Toast Roll Up

L’espressione French Toast viene comunemente tradotta con “Toast alla francese” anche se pare che questo tipo di preparazione sia nato in America… in Francia è, tuttavia, associato al Pain Perdu, alla lettera “pane perso”, una preparazione dolce a base di pane raffermo o avanzi di pane… per la serie nonsibuttavianulla!!!
Questo French Toast è un dolcetto adatto alla colazione o ad una sostanziosa merenda, ed è semplicissimo anche per i più pigri in cucina! Infatti è più un assemblaggio di ingredienti che una vera e propria ricetta… una volta imparato il procedimento si possono realizzare infinite combinazioni di sapori… marmellate, confetture, cioccolata, caramello, salse di frutta, frutta fresca, frutta secca, panna, crème fraîche, spezie… finanche combinazioni salate con robiola, stracchino, verdure e tutto ciò che la fantasia suggerisce!   
…ma ovviamente io sono solita complicarmi la vita e, invece di iniziare imparando a preparare il classico French Toast, ho iniziato col French Toast ARROTOLATO, roll up!



Il risultato è così piacevole da sembrare un “piattino” gourmet che  si scioglie in bocca!

x 8 French Toast Roll Up: 8 fette di pane da tramezzino (o pancarré a cui andrà tolta la crosta), crema spalmabile al cioccolato (tipo nutella x intenderci), marmellata a piacere (io uva spina), 2 uova, 3 cucchiai di latte, zucchero semolato q.b. (io di canna moscovado), cannella in polvere, mandorle a lamelle q.b., burro,… volendo si possono servire con sciroppo d’acero o con una coulis di frutta.
 
Come si fa? Occhio al DIY - source image

“Appiattire” il pane con una passata di matterello. Stendere la cioccolata o la marmellata su metà fetta di pane. Arrotolare il pane e ripetere fino a terminare le fette.
Sbattere le uova con il latte… io ho arricchito con una goccia (una sola, davvero!!) di rhum ed un pizzico di zucchero e tenere da parte.
In un piatto piano mescolare zucchero e cannella q.b. …diciamo che dovremo rotolarci i rotolini :P non son stata a guardare al “grammo”.


Sciogliere, in padella antiaderente e a fuoco dolce, un cucchiaio di burro. Immergere i rotolini nell’uovo/latte poi disporli in padella con la parte di giuntura verso il basso in modo che si sigilli subito. Girare spesso i rolls fino a doratura omogena… togliendoli dalla padella rotolarli ancora caldssimi nel misto zucchero/cannella, io ho aggiunto anche le mandorle a lamelle!!
Servire con sciroppo d'acero o coulis di frutta fresca… WOW!

Consigli
  • Spolverare di zucchero il pane prima di spalmare creme o marmellate.
  • Non usare un fuoco troppo alto, altrimenti, l'esterno risulterà bruciato e l'interno ancora freddo.
  • Evitare di inzuppare eccessivamente il pane nell'uovo, il passaggio deve essere rapido.
  • Utilizzando del pane raffermo a fetta larga, a cui toglieremo la crosta e che appiattiremo esattamente come fosse pancarrè, i French Toast verranno perfetti. Il pancarrè, effettivamente, tende ad assorbire troppo uovo e a rimanere troppo morbido in cottura.
  • L'uovo rimasto, dopo aver preparato i French Toast, può essere usato per preparare delle uova strapazzate sia dolci, sia salate.
  • Lasciando riposare le uova per 10-15 minuti a t. amb. prima di romperle, aderiranno meglio al pane.
  • Il misto uova/latte perfetto sarebbe quello costituito da una quantità di latte e uova in ugual proporzione.
  • Usando un pane raffermo già dolce o speziato si può evitare l’uso delle spezie.
Uhm… direi che anche i più pigri potrebbero provarci, no? ;)


Spunti presi da: The girl who ate everything

Nessun commento:

Posta un commento