martedì 17 febbraio 2015

Frolla Knam ovvero dove osa il cioccolato

Senza preamboli... ci sarà tempo per i preamboli quando posterò ciò che ho realizzato con le sue ricette :P per ora frolliamo e basta :D

Frolla Knam
ovvero dove osa il cioccolato
da "L’arte del dolce", Mondadori, 2006

150g di burro morbido, 150g di zucchero, 1 uovo, i semini di ½ baccello di vaniglia, 6g di lievito, 280g di farina 00, 25g di cacao amaro in polvere, un pizzico di sale.

Io lavoro con la planetaria e la frusta K… altrimenti lavorare a mano in una ciotola capiente.


Setacciare la farina con il lievito ed il cacao e tenere da parte. Ammorbidire il burro a temperatura ambiente o con un microonde (attenzione a non fonderlo se usate il MW) e disporlo nella ciotola della planetaria con lo zucchero. Lavorare a velocità sostenuta fino a quando il composto risulta cremoso. Unire l’uovo intero, i semini di vaniglia ed il sale e lasciare che gli ingredienti si amalgamino lavorando a velocità minima.

Lo stampino è quello dei Petits Beurre... ma va bene ugualmente :P

Aggiungere il misto farina/lievito/cacao e mescolare, sempre al minimo, giusto il tempo di inumidire la farina. Infarinare leggermente il piano di lavoro e finire brevemente di impastare a mano. Formare una palla, impellicolare e lasciar riposare in frigorifero almeno 4 ore.


Al momento dell’uso prendere la frolla dal frigo e stendere a seconda che vi si debbano realizzare biscotti o crostate…
Questa volta vi propongo biscotti di frolla stasa a ½ cm di spessore, ritagliati ed infornati a 180° per 15 min… ma arriveranno due post golosissimi: uno con la Crostata Knam, l’altro con la mia variante…
Stay Tuned J

Nessun commento:

Posta un commento