venerdì 23 gennaio 2015

Matteo's First B-Day

…avrei da pubblicare decine di post prima di questo, così come altre torte di compleanni precedenti questo, ma stavo scaricando le foto ed il post è come nato da sé, pronto per la pubblicazione!
Matteo, l’ultimo dei miei nipotini, ha compiuto 1 anno la scorsa settimana… Domenica abbiamo festeggiato in grande con amici e parenti: rinfresco affidato ad un catering di zona… torta affidata a me… torta per 100 persone affidata a me! Panico!!! Ok, calma! Inutile raccontare la preoccupazione dei giorni precedenti… perché alla fine ce l’ho fatta J


Ho realizzato una torta che, finita, misurava 50x45 circa e con doppia farcitura. Sono partita dalle misure del vassoio che avevo a disposizione ed ho realizzato 4 Pan di Spagna rettangolari, da 6 uova ciascuno, che poi ho assemblato ritagliando secondo le mie esigenze.
La ricetta del Pan di Spagna è quella base: per ogni uovo 30g di zucchero e 30g di farina, montare le uova con lo zucchero per 15/20 min, poi inserire la farina setacciata mescolando delicatamente dal basso verso l’alto con una spatola. Versare nella teglia imburrata ed infarinata ed infornare a 180° per 30/35 minuti (ogni forno è diverso, ma se occorrono dritte e consigli li trovate qui).
Per la farcitura ho preparato la mia solita crema al latte , una parte addizionata di cioccolato bianco ed una di cioccolato fondente… triplicando però le dosi per ciascuna farcia, quindi il triplo per la crema bianca ed ancora il triplo per quella fondente…
La bagna è uno sciroppo semplice a base di acqua e zucchero aromatizzato con un goccio di rhum messo a freddo, una stecca di cannella, due stelle di anice, la scorza di mezzo limone e qualche goccia dello stesso.



La decorazione è semplice panna montata con i particolari in pasta di zucchero, ahimè acquistata al supermercato L “ahimè” perché la pdz gialla non mi ha soddisfatta per nulla, si nota dalle foto che si è sciolta!!

Ho rivestito i bordi della torta con dei pavesini ed un nastro giallo… i pavesini, oltre che come decorazione, servivano per “tenere” la torta, capite che una decorazione fatta con panna ai bordi si sarebbe rovinata col trasporto e con il “metti e togli” nella scatola per alimenti… e siccome non mi piace il nastro per le torte normalmente in commercio ho optato per questa soluzione…
…poco prima di servire la torta ho avuto un attacco d’ansia da prestazione, ma fortunatamente la torta è piaciuta a tutti e la cosa mi ha gratificata tantissimo (anche se io ho trovato mille difetti alla mia opera) J

Auguri Matteo

Nessun commento:

Posta un commento