sabato 20 dicembre 2014

Zuppa di Ceci e Castagne... per tornare con calore!

Tre mesi e mezzo di assenza, tre mesi di blog silenzioso, mesi un po’ così, mesi di impegni lavorativi con due classi nuove su tre, mesi di corsi d’aggiornamento, mesi di registri elettronici da gestire, mesi di pc rotto e non sistemato… e, come se non bastasse, è andato anche il tablet L …mesi di poche novità in cucina, come se tutto si fosse assopito, ma questo è lo scotto da pagare quando si decide di fare ordine tra le priorità… non che la cucina non lo fosse, ma non era il momento di nuove sperimentazioni…
Ringrazio quanti hanno letto il blog ugualmente, molti mi hanno scritto e/o chiesto quando sarei tornata, soprattutto Marisa e Giuseppina… ma non ho saputo dare una risposta principalmente a causa di sto benedetto computer… tenere un blog da cellulare, seppur smartphone, non è assolutamente pratico e di pazienza ne ho avuta ben poca… J

Prima che io arrugginisca del tutto oggi torno, stavolta spero di riprendere a pieno ritmo con le mie ricette e le mie storie di cucina, di ingredienti e di passione, e torno con una calda ricetta invernale, adatta alle serate pungenti, magari davanti al fuoco del camino e ad un bel bicchiere di Montepulciano d’Abruzzo.
Sto parlando di una zuppa di ceci e castagne che sembra sia di origine umbra e che la tradizione voglia adatta proprio al periodo natalizio.

Zuppa di Ceci e Castagne
X 4 persone: 200g di ceci secchi, 250g di castagne, 100g di passata di pomodoro, 4 cucchiai di olio evo, 1 spicchio d’aglio, rosmarino per la preparazione di ceci e castagne, sale q.b.
Si possono utilizzare sia ceci secchi, sia in scatola, così come le castagne che van bene sia fresche, sia secche.

I ceci: nel caso dei ceci secchi occorre tenerli a bagno in acqua tiepida almeno 5/6 ore, dopodiché si scolano e si mettono in una pentola adatta, coperti d’acqua fredda e si fanno bollire una prima volta. Scolare, sostituire l’acqua, salare, unire del rosmarino e lasciar cuocere un paio d’ore a fuoco lento… ovviamente l’operazione non occorre se si utilizzano ceci in scatola che vanno comunque scolati e sciacquati.

Le castagne: occorre scegliere se arrostirle o lessarle. Nella prima eventualità bisogna inciderle ed arrostirle in forno una ventina di minuti, poi sbucciarle privandole anche della pellicina interna. Per lessarle io normalmente tolgo la buccia marrone e le lesso con la pellicina interna, una presa di sale ed un rametto di rosmarino per 30/40 min… in entrambi i casi una volta cotte vanno pulite ed alcune tagliate a dadini, altre lasciate intere.


La zuppa: porre in una pentola adatta alle zuppe l’aglio, l’olio e le castagne e lasciar “friggere” qualche minuto. Aggiungere il pomodoro, io preferisco quello a pezzettoni… ad avercelo il pomodoro fresco a dicembre!!! Dopo qualche minuto unire i ceci, sistemare di sale e cuocere per una trentina di min. facendo attenzione a che ceci e castagne non si spappolino!


Servire la zuppa ben calda in ciotole di terracotta con crostini di pane… ed un po’ di peperoncino che non guasta mai ;)

Buon Appetito
…e scusate le foto, ma sono arrugginita anche in quelle :D