martedì 22 luglio 2014

Prepariamo i Bagels?

Dopo ogni bella storia, un po’ come al cinema, non si può che metter qualcosa sotto i denti… quindi? Quindi prepariamoli, su!!

BAGELS
libera interpretazione della ricetta di Laurel Evans in Buon Appetito America

x 8 bagels da 100g ciascuno o 16 mini bagels da 50g:
540g di farina 0 (io farina macinata a pietra tipo 2), 1 bustina di lievito di birra disidratato (io 30g LM in polvere), 300ml d’acqua, 2 cucchiaini di miele, 12g di sale, 1 cucchiaino di bicarbonato, semi di sesamo (o di papavero, di girasole, di lino, di finocchietto,…), 1 uovo.


La ricetta originale prevede di lavorare sulla spianatoia con farina a fontana al cui centro si pongono il lievito, l’acqua tiepida ed uno dei due cucchiaini di miele… dopo l’amalgama si aggiungerebbe il sale e si continuerebbe fino ad ottenere un impasto liscio, lavorabile e non appiccicoso…


Io però lavoro con la planetaria, quindi mettere nella ciotola la farina setacciata ed il lievito e mescolare per bene; montare il gancio da impasti, azionare la macchina a vel.2 ed iniziare a versare acqua tiepida mescolata con 1 cucchiaino di miele mentre la macchina lavora… prima che l’impasto inizi ad incordare aggiungere il sale e completare. Anche con la planetaria occorre impastare fino a che si ottiene una massa liscia, lavorabile e non appiccicosa.


Formare una palla e porla in una ciotola spennellata con olio, impellicolare e lasciar lievitare fino al raddoppio del volume iniziale. A questo punto sgonfiare leggermente l’impasto e dividerlo in 8 pezzi da circa 100g ciascuno o in 16 pezzi da 50g. Formare delle palline e con un dito fare il buco centrale cercando di allargarlo per bene (stringerà di nuovo in seguito). Porre su un vassoio e lasciar riposare giusto il tempo di far bollire una caldaietta piena d’acqua a cui si aggiungeranno il bicarbonato ed il secondo cucchiaino di miele.


Intanto prescaldare il forno a 180°.
Quando l’acqua bolle, lessare i bagels uno alla volta (nel caso si scelga di fare dei mini bagels si potrebbero lessare due alla volta) cuocendoli per un paio di minuti e girandoli una volta. Raccogliere i bagels con un mestolo forato e adagiarli su un vassoio coperto con un canovaccio che possa assorbire eventuale acqua in eccesso. Una volta lessati tutti, lucidarli con l’uovo sbattuto con un goccio d’acqua o latte e cospargere con i semi prescelti.
Disporre su una teglia coperta con carta da forno ed infornare per una trentina di minuti… controllare la doratura della superficie, sono pronti quando sono ben dorati in superficie, potrebbe occorrere meno tempo a seconda del forno.


Raffreddare su una gratella… farcire con tutto ciò che incontra i propri gusti J

2 commenti:

  1. Mi piacciono, mi piacciono, mi piacciono. Li ho fatti una sola volta in casa, ma ne sono rimasta folgorata. Assaggio i tuoi dopo la bella parentesi conoscitiva che hai proposto ieri. Grazie e.... piacere di conoscerti ^_^

    RispondiElimina