giovedì 19 giugno 2014

Pollo "cajun" con funghi e scamorza

cuckooking.blogspot.it
Tempo fa su un gruppo FB qualcuno postò questa foto… 

Confesso che ho impiegato non poco a risalire alla fonte per capire di quale ricetta si trattasse… e l’ho trovata solo un paio di giorni fa… la mia realizzazione è, invece, di gennaio/febbraio, mai postata per evitare di raccontarvi corbellerie… da ciò che ho letto sul sito della foto devo dire, però, che i miei occhi ed il mio intuito si stanno affinando J


La foto rappresenta un Pollo Cajun farcito con pepe, formaggio e spinaci. Chiarisco subito che il termine Cajun si riferisce ad una miscela piccante di spezie tipica degli Stati Uniti, nata da differenti culture culinarie, oggi estremamente diffusa in Nord America e adatta per tutti i piatti di carne rossa e selvaggina. Generalmente si prepara con: paprica dolce, cipolla, peperoncino di Cayenna, aglio, zenzero, pepe bianco, pepe nero, timo, origano e sale… tutto in polvere.

Questi petti di pollo sono semplicemente incisi, è un metodo veloce per farcirli senza stare ad allargarli, appiattirli, girarli, sigillarli… Nelle fessure viene posto il ripieno ed il risultato è ottimo, davvero! Ho usato quel che mi trovavo in casa per cui mi sono discostata un po’ da ciò che potevo osservare in foto (ripeto, il sito e la ricetta originali li ho trovati solo due giorni fa :O ).


x 4 persone: 2 petti di pollo interi, Cajun a modo mio (mescolare in una ciotola abbondante paprika dolce, aglio, zenzero, origano, sale, pepe verde, pan grattato… tutto in polvere naturalmente), scamorza affumicata a fette, funghi champignon, un aglio intero, prezzemolo, olio evo, panna da cucina.


Preriscaldare il forno a 180°. Trifolare i funghi con olio, aglio in camicia, sale e prezzemolo. Con un coltello affilato, tagliare i due petti a metà nel senso lungo, dopodiché inciderli con 6/7 tagli trasversali piuttosto profondi, ma facendo attenzione a non tagliare fino in fondo.
Condire il pollo con il Cajun preparato, passando i petti nella miscela e distribuendo per bene con le mani, come se stessimo praticando un massaggio.
Inserire nei tagli un po’ di scamorza ed i funghi… se possibile conservare un po’ di funghi… il formaggio va inserito per primo, nella parte più bassa del taglio, per evitarne l’eccessiva fuoriuscita.
Ho effettuato una cottura quasi al cartoccio posizionando i petti di pollo su fogli di carta da forno rialzati lungo i bordi… è preferibile però che ogni petto abbia il suo semi-cartoccio, ciò mantiene i succhi di cottura contribuendo a che la carne resti tenera.
Cuocere per una trentina di minuti, controllando comunque che il pollo sia cotto.
Durante l’infornata preparare la salsa ai funghi con i funghi rimasti ed un po’ di panna da cucina, mixandoli insieme con un frullatore ad immersione.

Servire i petti ben caldi accompagnati dalla salsa ai funghi… Ottimo! A noi è piaciuto tantissimo… ed è una ricetta che si presta a moltissime varianti… largo alla fantasia!!!

Nessun commento:

Posta un commento