giovedì 6 marzo 2014

Crema di Formaggio "simil-philadelphia"

Da anni Kraft è uno dei marchi che boicotto felicemente, per questo non compro mai Philadelphia se mi occorre della crema di formaggio!! I marchi alternativi mi son piaciuti e forse anche di più… ma vuoi mettere la soddisfazione di prepararlo in casa, come già faccio per altri latticini come yogurt e mascarpone?? Un’amica mi chiedeva se fosse possibile crearne una versione senza lattosio, per questo chiarisco che lo yogurt, per sua natura, è già SENZA LATTOSIO e per autoprodurlo si può sempre ripiegare su un latte senza lattosio (ma non di soia per carità) da miscelare con uno yogurt “senza lattosio”… anche se la dicitura “senza lattosio” applicata allo yogurt è davvero ridondante, proprio perché, ripeto, lo yogurt non ne contiene !!

Ok, la smetto con le prediche e svelo il segreto della Crema di Formaggio simil-philadelphia… e dico subito che non c’è una ricetta più semplice di questa e non occorre saper cucinare per realizzarla!

Crema di Formaggio
simil-philadelphia

250g di yogurt intero senza zucchero (io ho usato lo yogurt greco), 5g di sale… in più: un panno di cotone/lino a trama fitta, un contenitore a bordi alti, dello spago.

il mio fagotto equilibrista!!
Mescolare in una ciotola yogurt e sale. Adagiare il panno di cotone/lino pulitissimo, ma non lavato con ammorbidente o candeggina, assolutamente, su un piatto e porre al centro la miscela di yogurt e sale. Chiudere il panno come fosse un fagottino e legarlo con uno spago da cucina. Metterlo in un recipiente dai bordi alti, io ho utilizzato il bicchiere del frullatore ad immersione, e fissare lo spago in modo che il fagotto non tocchi il fondo e resti abbastanza sollevato. Mettere in frigo per 24 ore… la miscela perderà il siero dando vita al formaggio cremoso…

Per la versione light basterà sostituire lo yogurt intero con quello magro. Si conserva in frigorifero per circa 7 giorni J
 
dopo 24 ore
lo conservo in un contenitore di vetro con coperchio
lo assaggio con pane tostato e fantasia di erbette

filtri di carta
Preciso che non ho utilizzato un panno di cotone/lino, ma i filtri di carta per il caffè che trovo da Lidl e che ho sperimentato più volte nella realizzazione del mascarpone… ne utilizzo due messi uno dentro l’altro, ma attenzione a premere perché si rompono :D

Aapprofondimenti sullo yogurt: albanesi.ithumanitasalute.it; my-personaltrainer.itmu-edu.it. 

7 commenti:

  1. Questa la devo proprio provare! tra l'altro io uso gli stessi filtri del caffè, quindi non ho proprio scuse! Oggi compro lo yogurt... poi ti dico!

    RispondiElimina
  2. amo queste"sperimentazioni",complimenti sei stata bravissima!!

    RispondiElimina
  3. Interessante!Devo provare assolutamente,
    Mi interessa anche la ricetta del mascarpone, la trovo sul tuo blog,
    Grazie è complimenti,
    Buona giornata
    Ps. Anch'io non compro il Philadelphia
    Laura

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie a te per la visita Laura, la ricetta per il mascarpone la trovi direttamente in questo post , lassù in alto ho evidenziato le due parole "yogurt" e "mascarpone", se ci clicchi sopra andrai direttamente alle ricette

      Elimina
  4. Anche io lo faccio così, tutta un'altra soddisfazione!

    RispondiElimina