lunedì 27 gennaio 2014

Victoria/Vanilla Sponge

Due strati di morbida torta spugnosa, farciti con uno strato di marmellata e panna montata… è la torta che corrisponde al nostro Pan di Spagna con aggiunta di burro e che nelle dosi ricorda molto una Pound Cake… o Quatre Quart ;) 

Belvoir Castle
L’uso ed il nome di questa prelibatezza la dobbiamo ad Anna, Duchessa di Bedford… proprio la stessa degli Scones… e anche stavolta fu colpa del languorino che arriva a metà pomeriggio. In un primo momento la Duchessa ordinava ai servi del tè e biscotti in camera sua ma, come già sappiamo, l’abitudine uscì dalla camera e divenne un’istituzione: il Tè delle 5 a Belvoir Castle…

Queen Victoria
Il menu del Tè delle 5 era incentrato su piccole torte, pane e burro, scones, dolci assortiti e, naturalmente, tè.
L’abitudine nacque durante l’estate, ma rimase rientrando a Londra… l’idea colpì e piacque perfino alla Regina Victoria, che adottò questo genere di “merenda” dando apposite Feste del Tè… Già nel 1855 era in voga addirittura un abbigliamento adatto all’occasione… tornando alla torta: questo semplice dolce era uno dei preferiti della Regina. Si racconta che dopo la morte del marito, il principe Alberto, la Regina si fosse ritirata nella Osborn House, presso l'Isola di Wight… e proprio qui fu dato il nome ai vari prodotti di pasticceria da lei preferiti o a lei dedicati.

Specifico che è considerata VICTORIA SPONGE, o VICTORIA SANDWICH, se si divide  il composto in due teglie, le due basi andranno sovrapposte in fase di farcitura.
Se invece il composto viene cotto in un unico stampo e poi tagliato e farcito si otterrà una VANILLA SPONGE.



Nel 1874 apparve per la prima volta la ricetta della torta Victoria Sandwiches in Mrs Beeton's Cookbook di Isabella Beeton… ed è bene continuare a prepararla così ;)



“4 uova pesate col guscio, zucchero, farina e burro in egual peso delle uova, ¼ di cucchiaino di sale, i semini di una bacca di vaniglia, uno strato di qualsiasi tipo di marmellata.
Montare il burro a crema, setacciare la farina e unirla allo zucchero, aggiungere le uova montate una alla volta, il pizzico di sale e la vaniglia. Quando il composto è ben montato (per circa 10 minuti), ungere con il burro una teglia da Yorkshire Pudding, versare l'impasto e cuocere in forno moderato per 20 min. Lasciar raffreddare. Tagliare la torta a metà e farcire con marmellata. Poi tagliare la torta in pezzi rettangolari, disporre su un piatto di vetro e servire. È sufficiente per 5 o 6 persone”.



Ehm… la teglia da Yorkshire Pudding? Non ho la più pallida idea di che tipo di teglia sia… io ho usato uno stampo a ciambella perché mi “andava” così, altrimenti una normale teglia da torta… la dose è sufficiente per una teglia da 22/24 cm di diametro.

fonte: whatscookingamerica.net

It Is!


8 commenti:

  1. Che delizia...
    Ciao,nuova follower grazie a Kreattiva,se ti va passa da me ^__^

    RispondiElimina
  2. Ciao, arrivo da Kreattiva, mi piace moltissimo il tuo blog, complimenti.
    Se ti va vieni da me e possiamo rimanere in contatto, io ti seguo volentieri. Besitos. http://redecoratelg.blogspot.com.es/

    RispondiElimina
  3. Mamma mia che bontà!!!!
    Ely di viaggioeassaggio.blogspot.it

    RispondiElimina
  4. Ma veramente carino, grazie a kreattiva sono venuta a conoscere il tuo blog.

    RispondiElimina
  5. ciao ti conosciuto grazie all'iniziativa di kreattiva, mi piace il tuo blog e ti seguo volentieri ciao Elisa
    se ti va vienimi a trovare sul mio blog spicchidelgusto

    RispondiElimina
  6. Grazie bella, sei sempre benvenuta, io capisco bene il italiano perché ho famiglia a Caserta. Ci vediamo. Besitos.

    RispondiElimina