mercoledì 4 dicembre 2013

I... Cantucci...ni

Quindi? Quindi dopo il post sulla storia dei biscottini li ho fatti!
Ho deciso di preparare la ricetta trovata su Dissapore con i preziosi consigli di Claudio Pistocchi… ed il risultato è stato… ISSIMO!

500g farina 00, 375g di zucchero, 4 uova intere, 250g di mandorle sgusciate e non spellate, mezza bustina di lievito per dolci, 50g di burro fuso, 10g di miele di castagno, scorza grattugiata di un’arancia (o limone), 1 pizzico di sale.



Scaldare il forno a 220°, e tostare le mandorle per due minuti.
Unire in una ciotola gli ingredienti secchi: farina, zucchero, lievito, mandorle e scorza grattugiata.

A parte montare le uova con il sale ed il miele (io ho lasciato montare per 5 minuti). Aggiungere alla montata di uova gli ingredienti secchi fino ad ottenere una massa morbida che ancora resta attaccaticcia. Se i liquidi non fossero sufficienti aggiungere un goccio di vinsanto o un tuorlo… lasciar riposare l’impasto coperto per 30 min (io ho lasciato per un’ora per cause di forza maggiore).



Se si è spento il forno dopo la breve tostatura delle mandorle, riaccenderlo a 180/200° e formare, su una teglia coperta di carta da forno, dei filoni larghi 3 o 4cm. Spennellare la superficie dei filoni con un uovo leggermente battuto (io non l’ho fatto) ed infornare per una trentina di min. Controllare che la doratura sia di un bel colore caldo e controllare parimenti la cottura: al tocco i filoni devono essere morbidi. Sfornare e lasciar raffreddare.


Una volta freddi tagliare i filoni per sbieco ad uno spessore di 1cm e ½ e posizionarli di nuovo sulla teglia “biscottandoli” una decina di minuti per lato. Ho lasciato raffreddare su una gratella, come faccio sempre… et voilà!!!


Anziché accompagnarli al Vinsanto, che non amo, li ho accompagnati al mio profumatissimo Vin Brulé ;)

3 commenti:

  1. Ciao Raffa, ma come fai a creare i filoni da infornare se la pasta rimane appiccicaticcia..?
    Anche stando in frigorifero rimane sempre difficile da maneggiare!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...attaccaticcia sì, ma comunque maneggiabile... dopo il riposo in frigo non attacca, tuttavia occorre sempre spolverare il piano di lavoro con un po' di farina ;) routine per impasti del genere ;)

      Elimina
    2. dimenticavo che può essere utile, visto che la pasta deve appiccicare un po', inumidirsì un pochino le mani per formare filoni :)

      Elimina