domenica 28 aprile 2013

La ciambella "modaiola" (ciambella all'acqua)


Circola già da un po’ in rete una ricetta di Ciambella “all’acqua” di Anna Moroni… sembra che vada parecchio di moda... ero incuriosita ed avevo deciso di sperimentarla quanto prima data la mia passione per la Chiffon Cake, la ciambella americana in cui si usa, appunto, l’acqua.
Avevo sempre rimandato dicendomi che tanto per una ciambella c’era sempre tempo, poi prova qui, prova lì, crea, varia e bilancia altre ricette, sta ciambella non l’ho mai preparata… Ecco allora che l’altroieri mi si presenta l’occasione: mio figlio chiede un ciambellone per la colazione, un’amica chiede un ciambellone leggero… :D

e che potevo fa?? E facciamola allora và!!

Non ho usato la ricetta della Moroni perché mi son chiesta se per caso bastasse sostituire il latte della mia ricetta storica con l’acqua… ricetta storica perché mia madre ha sempre preparato questo ciambellone, credo da prima che io nascessi… ricetta storica anche perché è il primo dolce in assoluto che io abbia mai preparato, avevo 10 anni :P
…per la sostituzione del latte con l’acqua mi son risposta che tanto valeva provare ed ecco la mia

CIAMBELLA ALL’ACQUA


4 uova medie a temp. ambiente, 200g di zucchero, 350g di farina, 1 bicchiere d’olio di semi di mais (rende i dolci più morbidi e leggeri), 1 bicchiere d’acqua, scorza grattata di un limone, 1 bustina di lievito per dolci (setacciarlo sempre).

N.B. per la variante al cacao: usare fino a 50g di cacao amaro eliminando fino a 50g di farina, evitare la scorza di limone, volendo si può sostituire con la scorza d’arancia.


Preriscaldare il forno a 160°. Imburrare ed infarinare uno stampo da ciambellone. Montare le uova intere con lo zucchero e la scorza di limone per una decina di minuti. Trascorso questo tempo versare a filo l’olio diminuendo la velocità del mixer, di seguito versare a filo l’acqua, poi la farina setacciata e da ultimo il lievito. Disporre nello stampo e spolverizzare con zucchero semolato. Infornare per un’ora.
Sfornare e lasciar raffreddare il ciambellone su una gratella. 
 
...dentro la ciambella ihihihihi :D

…mmmmmmmmmmmorbido morbido… approvato e sottoscritto da tutta la famiglia :D

2 commenti:

  1. Scusami per l'ignoranza, ma che differenza c'è tra lo stampo per il ciambellone e quello per la ciambella? Non sono la stessa cosa?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che io sappia nessuna differenza, perché??

      Elimina