domenica 13 gennaio 2013

Ambrosia Chiffon Cake... un dolce divino!

Non ho idea del motivo per cui questa Chiffon si chiami "Ambrosia"... dal greco ἀμβροσία, termine strettamente correlato con il "nettare" e che insieme a quest'ultimo costituiva il cibo degli dèi... termine che significa non-mortale, immortale...
Secondo la mitologia greca gli dèì erano immortali proprio perchè si cibavano di questi alimenti... oltre al più noto racconto che vuole Achille immerso nello Stige, ce ne sono altri che tramandano il mito di Achille affermando che fu immerso nell'Ambrosia e non nel fiume, ma Peleo fermò le mani di Teti prima che fosse immerso anche il tallone,... da qui la fragilità del più famoso tallone greco ;) o anche, in Le Argonautiche si dice che Teti, per rendere immortale il figlio, di giorno lo ungeva con l'ambrosia, mentre di notte ne bruciava le parti mortali (ovviamente queste sono solo alcune delle infinite versioni del mito).

...forse il nome della nostra torta non ha nulla a che vedere con i racconti mitologici o forse è legato alla squisitezza di questo cibo degli dèi... alla sublimità dei sapori che si fondono facendo pensare proprio a qualcosa di divino!!
Mito... leggenda... o non so che, la bontà di questa torta è tutta reale, credetemi :D

 AMBROSIA CHIFFON CAKE
(con arancia e cocco)

220g farina 00, 70g farina di cocco, 300g zucchero, 6 uova XL+ altri 100g di albumi, 195ml succo d'arancia filtrato, 120g olio semi mais, 1 bustina lievito dolci, 1 bustina da 8g cremor tartaro, un pizzico sale, scorza di arancia grattugiata.

Mettere in una ciotola, in questo ordine e senza mescolare: le farine, lo zucchero, il lievito e il sale setacciati. Sempre senza amalgamare aggiungere olio, tuorli, succo e scorza d'arancia e lasciar da parte. Nel frattempo montare a neve fermissima gli albumi con il cremor tartaro. Riprendere la ciotola ed amalgamare tutti gli ingredienti fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo. Ora unire in tre riprese gli albumi montati, mescolando con delicatezza dal basso verso l'alto.

Versare tutto nello stampo da Chiffon... che è lo stampo ideale e perfetto anche se io uso spesso una caldaietta, senza buco quindi, trovando però qualche piccolo problema al momento di sformare la torta.  NON IMBURRARE MAI lo stampo che DEVE essere necessariamente di alluminio, l'antiaderente non va bene. Cuocere sul ripiano inferiore a 160° x 50 minuti e aumentare a 175° per altri 10 minuti (i tempi di cottura e calore variano da forno a forno, col mio questi tempi non sono sufficienti).
Terminata la cottura prendere lo stampo e lo capovolgerlo sul collo di una bottiglia per lasciarlo raffreddare come si fa per i panettoni. Se si utilizza uno stampo senza foro centrale questo procedimento diventa più complicato: appoggiate il tegame rovesciato su due sostegni che permettono di tenere in equilibrio il tegame stesso senza rovinare il dolce (io faccio del vero equilibrismo :P )
Sformare solo a completo raffreddamento aiutandosi con una spatola per staccare la torta dalle pareti e capovolgerla su un vassoio .
Ho farcito questa Ambrosia Chiffon Cake con una crema pasticciera al cocco che ho preparato così...

Crema pasticciera al cocco 
liberamente tratta dalla ricetta della crema pasticciera di Paoletta - Anice & Cannella

200 ml di panna fresca, 300 ml di latte ps, 50g di farina di cocco, 2 uova intere, 40g di amido di mais, 150g di zucchero.

2/3 ore prima di fare la crema, mescolare il latte e la panna col cocco e tenere in frigo. Al momento di usare il misto latte/panna per preparare la crema occorre passarlo attraverso un colino a maglie fitte e strizzare il cocco rimasto. Il cocco andrà buttato, ma si avrà un latte aromatizzato al cocco dal profumo davvero speciale…
Mettere il latte aromatizzato e la panna in un pentolino e portare quasi a bollore.
Contemporaneamente montare le uova intere con lo zucchero ed un pizzico di sale. Aggiungere l’amido di mais setacciato e montare qualche altro istante. Versare il latte tutto insieme passandolo attraverso un colino.
Cuocere a fuoco dolce miscelando di continuo con una spatola di legno o una frustina a mano. La crema sarà pronta quando si sarà addensata.
Lasciar raffreddare dopodiché farcire l’Ambrosia Chiffon Cake.


Ho terminato coprendo la torta con un velo di panna fresca, zuccherini rossi e argentati :P

buonabuonabuonabuona

...mi si perdoneranno le foto in notturna, col flash e di fretta... ma il conto alla rovescia per il nuovo anno non poteva attendere :D

Baci :) Raffa 

12 commenti:

  1. Se è un dolce divino deve assolutamente figurare nel mio blog! :-D Lo proverò di sicuro. Buona serata!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eheheheheheh certo che con Ambrosia e Nettare non si può mica sbagliare :P

      Elimina
  2. ummmmm..... sembra cosi soffice e buona sei bravissima
    complimenti per il tuo blog ti seguo ciaooo

    RispondiElimina
  3. Divina,superlativa,esagerata e anche un po' troppo 'attraente' ...da provare,senza dubbio!

    RispondiElimina
  4. Ciao, sono Antonella di lepassionidiantonella.blogspot.com ed arrivo a Te grazie a Kreattiva: Nuova follower!
    Il tuo blog è in linea con il mio gusto...davvero bello.
    Se Ti va Ti aspetto nel mio angolino virtuale.
    A presto
    Antonella

    RispondiElimina
  5. ciao ti ho conosciuta tramite kreattiva e mi sono unita alle tue followers. complimenti per il blog. se ti va passa da me http://manidifatacreazioni.blogspot.it/

    RispondiElimina
  6. Ciao!!anche io arrivo qui sul tuo blog grazie all'iniziativa di kreattiva!!!se ti va passa a trovarmi :-)
    http://merceriadolciemozioni.blogspot.it/

    RispondiElimina