venerdì 24 agosto 2012

Soft Fruits Rolls

Sulla base della ricetta dei più famosi Cinnamon Rolls ho realizzato queste delicatissime girelle... o rose, volendo :P
Premetto che non è necessario realizzare delle girelle singole, ma che possono essere accostate in una teglia rotonda creando così una torta di rose un po' diversa dalla più classica :D


Soft Fruits Rolls
 
 



Impasto: da 590 a 660 g farina 00, 1 bustina lievito di birra secco, 240 ml latte, 75 g burro, 70 g zucchero, ½ cucchiaino sale, 3 uova XL.
 


Ripieno: confettura o coulis di frutti rossi.


Glassa all’acqua (facoltativa): 100 g zucchero a velo, 1-2 cucchiai acqua calda.





Mettere nella planetaria, con frusta K, 295 g di farina e il lievito. Scaldare in un pentolino il latte, il burro, lo zucchero e il sale fino a 50° se non si possiede un termometro regolarsi fino a che il burro sia quasi sciolto. A poco a poco versare il composto di latte nella miscela di farina, con il mixer a bassa velocità. Aggiungere le uova, una alla volta, mescolando bene dopo ogni aggiunta. Terminate le uova sbattere questo composto ad alta velocità per 3 minuti. Sostituire la frusta K con il gancio per impastare (o impastare a mano) e impastare aggiungendo la farina rimanente (295-365 g la quantità varia a seconda della farina utilizzata… le farine infatti hanno capacità di assorbimento differenti). Impastare fino ad ottenere un impasto morbido, liscio e elastico, ma non appiccicoso (con la planetaria occorreranno da 3 a 5 minuti). Formare una palla e mettere in una ciotola unta. Coprire con pellicola e lasciare lievitare in un luogo caldo fino a quando sarà raddoppiato. Riprendere l’impasto e maneggiarlo delicatamente per far uscire l’aria… e lasciare riposare ancora 10 minuti.
Stendere la pasta in un quadrato di 30 cm di lato. Spatolare il ripieno in modo uniforme sulla pasta stesa. Spennellare un'estremità della pasta con un po' di zav+acqua per sigillare i bordi del rotolo che si dovrà formare. Formare il rotolo, appunto, senza stringerlo troppo.
Tagliarlo in otto pezzi di uguale dimensione. Disporre le girelle, distanziandole, in una teglia imburrata e infarinata o coperta di carta da forno e lasciar lievitare ancora un’ora. Dopo questa lievitazione si possono mettere le girelle in frigo per max 24 ore o tutta una notte e cuocerle il giorno successivo… o anche cuocerle subito… Tolte dal frigo lasciarle stemperare a temperatura ambiente per una trentina di min.  Se si fossero formate delle bolle sgonfiarle delicatamente con uno stecchino.
Cuocere a 190° per 25/30 minuti. Sfornare e far raffreddare 5 minuti. Si servono ancora caldi, spennellati con una glassa all’acqua. La glassa all’acqua è semplicissima: porre lo zav in una ciotolina e aggiungere l’acqua poco per volta… volendo può essere colorata ;)




Baci :) Raffa


4 commenti:

  1. propongo una fornitura di girelle da recapitare a domicilio. Si accettano anche prove di assaggio preventive.Mi offro come tester (tanto va di moda...)
    Grazie.
    (mentre leggevo la ricetta sentivo l'odore della pasta lievita, il profumo della confettura che si caramella lentamente mentre il dolce cuoce...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :D bellissimo quel che scrivi Clà :D grazie
      ...ah, per le tue papille gustative... lo stesso giorno ne realizzai anche con ripieno di confettura d'uva spina... sapessi che profuuuuumo :D

      Elimina
  2. Tu mi farai ingrassare! Oggi ho "inventato" una ricetta sulla tua scia...base pan di spagna, copertura di ricotta e yogurth con topping alla pesca(fatto da me!!) tutto a freddo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. una sorta di cheesecake "a cavolo" :D e la foto??? :D :D :D

      Elimina