giovedì 14 giugno 2012

La Torta "Cibo degli Angeli" :)



Non si può non conoscere questa nuvola di dolcezza, specie dopo aver parlato della Chiffon Cake... della quale è, forse, l'antenata, se non altro per il particolare stampo a ciambella :P

Questo tipo di torta è fatta con una grande quantità di albume d'uovo e senza lievitanti chimici. Ci sono diverse teorie su come sia nato questo dolce e su chi l’abbia inventato… si sa però che è chiamato anche Ice Cream Cake. Considerando la gran produzione di stampi per dolci nel sud-est della Pennsylvania, si pensa che quella sia la patria della Angel Food Cake fin dagli inizi del 1800.
Addirittura si ritiene che il frullino manuale sia stato inventato proprio per produrre questa torta. Nel catalogo Sears del 1897 compare infatti un frullino manuale "Dover" al costo di 9 ¢.
Alcuni storici pensano che le prime Angel Food Cakes siano state preparate dagli schiavi afro-americani degli Stati Uniti del Sud, perché per fare questo dolce erano necessarie braccia forti e instancabili per poter montare gli albumi alla perfezione. La Angel Food è anche il dolce tradizionale degli afro-americani per i ricevimenti post-funerale.


Nel 1871 il Mrs. Porter’s New Southern Cookery Book riporta la ricetta di una certa Snow Cake molto simile alla ricetta della Angel Cake… 




 Nel 1881 Mrs Abby Fisher, la prima donna nera americana, ex schiava dell’Alabama, registrò le sue ricette in un libro di cucina dal titolo What Mrs Fisher Knows About Old Southern Cooking: soup, pickles, preserves, etc. (1881). In questo libro si rinviene la ricetta di una certa Silver Cake, anche questa del tutto simile alla torta in questione...

 

Si sa poi che la Angel Cake è stata uno dei dolci preferiti di Lucy Webb Hayes, moglie di Rutherford B. Hayes (1822-1893), diciannovesimo presidente degli Stati Uniti (in P. Cannon - P. Brooks The Presidents Cookbook, 1968)...





Nel 1884 si trovano, nell'originale libro di cucina Boston Cooking School Cook Book di Mrs. D. A. Lincoln, due ricette: Torta all’amido di mais e  Snow Cake… ancora una volta molto simili alla nostra Angel...
Nella versione aggiornata (1896) da Fannie Merritt Farmer del  Boston Cooking School Cook Book, lei usa la stessa ricetta e chiama la torta " Angel Food Cake". 

Ancora non si è capito però quali siano le vere origini di questa Angel Cake, origini misteriose, quindi, specie quando scopriamo che sembrano derivare addirittura dall’Oriente. La storia vorrebbe, secondo un libro di cucina pubblicato nel 1883, che una famiglia che viveva lungo la costa atlantica si trasferì in un luogo tranquillo lungo il fiume Hudson e qui abbia aperto una Pensione. Un amico presentò loro una donna notevolmente qualificata per un dolce particolare a lei pervenuto dall’India. Qualche tempo dopo, la famiglia chiuse la Pensione e se ne tornò alla casa d’origine e aprì un forno specializzato in dolci e qui trovò enorme successo la torta venuta dal misterioso Oriente. Questa torta speciale è stata inizialmente prodotta in circostanze insolite: a porte chiuse e nella massima segretezza… ma, come per la maggior parte dei segreti di cucina, alla fine il segreto è stato svelato , migliorato e perfezionato - da whatscookingamerica.net

myrecipes.com
Una curiosità… un paio di settimane fa stavo sfogliando il libro La scienza in cucina e l’arte di mangiar bene dell’Artusi, edito per la prima volta nel 1891 e rivisitato più volte dallo stesso autore fino al 1911… ebbene che vi trovo? Un Dolce di chiare d’uovo che corrisponde alla ricetta 616!! Incredibile, ma vero l’Artusi conosceva la Angel Cake se pur con una piccola variante!!  
...e non è tutto... appassionata da sempre di videogames non posso non aver notato che nel popolare gioco per pc The Sims 3 c'è la nostra Torta "Cibo degli Angeli", ovvero Angel Food Cake ;)




A seguire il post con la ricetta ;)
Baci :) Raffa


3 commenti:

  1. bello il tuo post, interessante, istruttivo, culturalmente elevato ma... acc! Non trovo la ricetta della Angel Food Cake! Mi sa tanto che riprendo in mano il buon Pellegrino...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Claudia è nel post successivo ;)

      Elimina
  2. Molto interessante! Adesso leggo la ricetta ;-)

    RispondiElimina